FoodScovery: Il Marketplace nostrano del food Made in Italy

Share thisShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Buffer this page

Obiettivo: Portare il cibo “fatto in italia”(quello vero, basta imitazioni ), sulle tavole di tutto il mondo!

Saper cogliere le opportunità del canale di vendita online significa aggiungere benefici concreti alla propria strategia di vendita che a volte possono andare oltre il mero ritorno economico, come il caso della ormai famosissima FoodScovery, non solo marketplace di successo, ma una community che condivide la passione per l’ottimo cibo made in italy.

Foodscovery crea un Marketplace dove i fornitori locali di prodotti artigianali possono raggiungere un mercato più vasto e di conseguenza incrementare le proprie vendite.
Il portale raggruppa al suo interno alcuni tra i migliori rappresentanti della trazione enogastronomica della nostra penisola. Regola per i chi vuole vendere su questo Marketplace? Altissima qualità.

L’idea dei due imprenditori pugliesi  Fabio Di Gioia e Mario Sorbo non solo riceve riscontri positivi ma trova anche supporto da parte di varie organizzazione per la realizzazione del progetto ( vedi articolo approfondito sul Corriere Innovazione ). Al centro dell’iniziativa la creazione di una piattaforma di vendita a supporto delle economie locali. I produttori di nicchia possono farsi conoscere attraverso questo portale al di fuori del loro territorio e possono usufruire di tutta una serie di servizi di Support messi a loro disposizione dal portale, come per esempio la gestione degli invii degli ordini. Il portale si pone come obiettivo la consegna dall’ordine entro 48 ore dall’acquisto.

Geni dell’eCommerce?Loro preferiscono definirsi “Esploratori del Cibo”.

Share thisShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Buffer this page

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>